Parte il progetto Teams per facilitare l'accesso ai Servizi Sociali e al mondo del lavoro grazie al Fondo Asilo Migrazione e Integrazione

Destinatari sono cittadini stranieri non comunitari. Il Punto Unico di Accesso primo riferimento ai Servizi

E' partito il 1 dicembre e proseguirà fino al 31 dicembre 2020, il  progetto “Teams”, finanziato dal Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI) per facilitare l’accesso ai Servizi Sociali e al mondo del lavoro ai cittadini appartenenti a paesi extracomunitari.  
Di seguito alcune utili informazioni per l'adesione al progetto.
 
A chi è rivolto il Progetto “Teams”
A cittadine e cittadini stranieri non comunitari;
di età compresa fra i 16 e i 65 anni;
in possesso di un permesso di soggiorno;
domiciliato nella zona della SdS fiorentina nord ovest;

Come accedere al progetto Teams
Il cittadino straniero si rivolge ai Punto Unico di Accesso (PUA) e concorda con l’équipe presente un percorso.

Dove si trova il Punto Unico di Accesso – PUA
Scandicci: sede del servizio sociale della Sds N/O - piazzale della Resistenza 1;orari di apertura  il martedì  dalle ore 14,15 alle ore 17,00
Campi Bisenzio:  sede del servizio sociale della SdS N/O – via Pasolini n° 18;orari di apertura il giovedì dalle 13 alle 15
Sesto Fiorentino:  sede del servizio sociale della SdS N/O – Via Barducci n° 2orari di apertura il venerdì dalle 9 alle 11.

Cosa si fa presso il Punto Unico di Accesso
- analisi della propria situazione;
- orientamento;
- avvio del percorso previsto dal Progetto “Teams”

Azioni del progetto "Teams
Una volta che il cittadino straniero, in possesso dei requisiti necessari, decida di accedere al progetto, entrerà in contatto con l'équipe del progetto stesso formata da un assistente sociale, da un educatore e da un mediatore linguistico culturale. All'interno del progetto è previsto anche:
-l'attivazione di Gruppi di facilitazione linguistica e orientamento ai corsi di lingua italiana;- collegamento con i Centri Impiego per iscrizioni, orientamento, connessione con progetto Committ di validazione delle competenze formali ed informali maturate nei paesi di origine;
-orientamento professionale di servizio sociale;
- mediazione culturale individuale, di gruppo ed empowerment, approfondimento progetto migratorio;
- collegamento e presentazione ai percorsi FSE- di tirocinio professionale con borsa lavoro.

 

Data Ultima Modifica:
04 Dicembre 2019