A.L.I. (Autonomia, Lavoro, Inclusione), un progetto del Fondo Sociale Europeo per l'inclusione sociale di disabili e soggetti vulnerabili

Il progetto A.L.I. (Autonomia, Lavoro, Inclusione) è un servizio di inserimento socio lavorativo per persone disabili e soggetti vulnerabili seguiti dai servizi territoriali. Si avvale di finanziamenti del Fondo Sociale Europeo pari a quasi 15 milioni di Euro che la Regione Toscana ha messo a bando destinandoli a questa misura. I beneficiari sono disabili iscritti negli elenchi della L. 68/99 e non occupati e persone in carico ai servizi di salute mentale residenti in uno dei Comuni (Calenzano, Campi Bisenzio, Fiesole, Lastra a Signa, Sesto Fiorentino, Signa, Scandicci, Vaglia) della zona distretto fiorentina nord ovest a cui per questo progetto sono state destinate risorse per 800mila euro. 

Il percorso di cui è capofila la Società della Salute zona fiorentina nord ovest apre una fase nuova grazie all’introduzione di pratiche quali lo scouting di aziende e la valutazione multiprofessionale delle funzioni con il sistema internazionale ICF, utile per la creazione di un progetto personalizzato che non si ferma alla sola diagnosi ma lavora anche sulla persona e sul suo ambiente, consentendo oltre alla diagnosi, un inquadramento funzionale.

Innovativo non solo negli obiettivi ma anche nella formula della sinergia pubblico/privato, il percorso elaborato dalla SdS zona fiorentina nord ovest è il risultato di un’ampia progettazione partecipata che ha dato vita a un partenariato di progetto di cui capofila è la stessa SdS Nord Ovest e soggetti partner sono:
per il pubblico:
 la Società della Salute Mugello, con un proprio finanziamento di circa 150mila euro
Azienda Usl Toscana Centro 
per il privato:
 26 soggetti tra associazioni di volontariato, di promozione sociale, cooperazione, associazioni di categoria e fondazioni



Data Ultima Modifica:
21 Luglio 2017